FIGLIE FEMMINE. Prima le donne e i bambini

La violenza su donne e bambini a Serra de’ Conti

Con Prima le donne e i bambini: la violenza che non esce di casa è il ciclo FIGLIE FEMMINE. Riflessioni anche per gli uomini sulla violenza alle donne, fa tappa a Serra de’ Conti venerdì 27 aprile, alle ore 21, nella residenza municipale.

La tavola rotonda mette a confronto, sulle conseguenze della violenza su donne e bambini, Simona Cardinaletti, psicologa, responsabile per La Gemma onlus della Casa Rifugio Zefiro di Ancona per donne maltrattate, supervisora degli operatori, e Stefania Scodanibbio, psicologa, responsabile del settore rifugiati, politiche di assistenza e integrazione sociale di On the Road, l’associazione che gestisce il numero verde del Dipartimento per le pari opportunità per la protezione sociale delle vittime della tratta di esseri umani, con Cardenia Cingolani, psicologa, direttrice dell’U.O. Tutela della salute materna e infantile dell’Area Vasta 2 di Senigallia.

L’assessore alle politiche sociali del Comune di Serra de’ Conti, Pieramelio Baldelli, sottolinea l’importanza di rompere il silenzio anche su un tema spesso tabù, come è quello della violenza indiretta su bambine e bambini, spettatori e vittime dei maltrattamenti psicologici, economici e fisici perpetrati sulle madri all’interno delle mura domestiche.

In Italia si stima che siano almeno 400.000 i minori vittime di violenza indiretta. Un fenomeno da non sottovalutare, di fronte al quale, bambine e bambini restano inermi, indifesi e vulnerabili spettatori.

FIGLIE FEMMINE è un progetto di sensibilizzazione ideato da Sartorie Culturali e promosso dall’Area Vasta 2 di Senigallia per creare reti di dialogo, opporre cultura a violenza e riflettere sulle strategie per arginare la violenza e lo stalking. Il Comune di Serra de’ Conti sostiene l’iniziativa, dedicata, nell’anno europeo dello scambio intergenerazionale, a tutte le donne, madri, figlie, sorelle, nipoti, cugine, zie, nonne.

Nel corso della serata vengono raccolti libri per l’iniziativa dell’AIB Marche, Un libro per un’ora d’aria, per arricchire le biblioteche degli istituti di pena marchigiani. Doniamo un libro… magari di una scrittrice.

FIGLIE FEMMINE aderisce a Il Maggio dei Libri, l’iniziativa del Ministero dei Beni culturali per diffondere le buone pratiche della lettura.

 

Stefania Scodamiglio, Simona Cardinaletti, Cardenia Cingolani

Stefania Scodanibbio, Simona Cardinaletti, Cardenia Cingolani

progetto: Sartorie Culturali onlus

promotore: Area Vasta n. 2 – Senigallia (AN)

patrocinio e sostegno: Assemblea Legislativa Marche Provincia di Ancona Comune di Arcevia Comune di Barbara Comune di Corinaldo Comune di Ostra Vetere Comune di Senigallia Comune di Serra de’ Conti Comune di Urbino

collaborazione: La Ginestra onlus Urbino

adesione: Arancia Donne Subsahariane Senigallia Consiglio delle Donne Senigallia Dalla parte delle Donne Senigallia Nuovo Mondo Pesaro Nuovo Orizzonte Pesaro UCIPEM Consultorio familiare Senigallia

 ristorazione e ospitalità: Ristorante Fondaloro SenigalliaSenBhotel Senigallia

 info: associazionesartorieculturali@gmail.com 

Annunci

Informazioni su Sartorie Culturali onlus

© sartorie culturali onlus e © le panier vert

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: