La tacita accettazione

il ricciocorno schiattoso

Da Il Sole 24 Ore:

Le violenze personali subite dalla moglie, ove non denunciate tempestivamente dalla stessa, risultano tollerate e mancano quindi del nesso causale con l’intollerabilità della convivenza, di conseguenza non si può procedere alla dichiarazione di addebito in capo al marito violento.

Its-simple

Premessa: ai sensi dell’articolo 151 secondo comma del codice civile, il giudice, pronunziando la separazione, può dichiarare – nel caso una delle parti ne faccia richiesta – a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri nascenti dal matrimonio, una volta dimostrato che tale condotta abbia reso la convivenza intollerabile. Gli effetti dell’addebito hanno conseguenza esclusivamente sul piano patrimoniale.

Nel caso discusso dall’Avvocato Giorgio Vaccaro su Il Sole 24 Ore, “la ricorrente madre e moglie insisteva per la dichiarazione di addebito, rinunciando alla domanda risarcitoria, s’immagina per l’evidente impossibilità di ottenere un qualsivoglia ristoro in quel…

View original post 790 altre parole

Annunci

Informazioni su Sartorie Culturali onlus

© sartorie culturali onlus e © le panier vert

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: